venerdì 13 aprile 2018

Gli errori da NON fare nella scelta della casa ideale | Vol.1 INGRESSO

E' da un po' che ci penso.

Molti dei miei interventi sono richiesti non solo per desiderio di rinnovamento o necessità di ristrutturazione ma anche per porre rimedio a situazioni 'trovate', difficili da gestire.

Mi spiego meglio.

Al momento di acquistare o scegliere la casa in cui vivere si pone l'attenzione su molti aspetti che dipendono chiaramente dai desideri e dalle necessità di ognuno; ci sono però degli 'elementi base' -così mi piace chiamarli - a cui spesso non si da' troppo peso ma che una volta entrati diventano fonte di disagio.

Ecco perchè ho deciso di scrivere questi post: vorrei mettere in evidenza questi elementi per sensibilizzarti al momento della scelta di casa tua.
Magari durante le diverse visite che farai porrai un attenzione in più agli 'elementi base' in modo da non trovarti successivamente a dover sostenere nuove spese per sopperire a delle mancanze basilari.

Dopo questa lunga premessa arrivo a parlarti del primo elemento: 

l'INGRESSO

Ci accoglie.

E' qui che avvengono le presentazioni ufficiali.
E' qui che ti senti improvvisamente a casa.
E' un segno, un gesto, il varcare la soglia per restare.
E' un filtro, definisce il dentro e il fuori.

E allora? Perchè rinunciarci?

Purtroppo nelle case di oggi quest'ambiente non viene minimamente considerato.
Facci caso.
La maggior parte degli appartamenti di nuova costruzione di accolgono direttamente in soggiorno, a volte capita addirittura di avere la porta d'ingresso accanto alla parete attrezzata della cucina.

E' entrare senza rispetto nel cuore della casa, nella sua intimità.

L'ingresso è uno spazio molto importante, un filtro e proprio per questa definizione è un luogo carico di funzioni.

Lo consideri inutile? Allora ti faccio qualche domanda:
- dove ti togli le scarpe una volta entrata?
- dove appoggi le chiavi, la posta, la borsa'
- e il cappotto? Lo abbandoni sempre sulla solita poltrona vicino alla porta d'ingresso?

Ecco, queste e molte altre sono funzioni che anche un piccolo corridoio o disimpegno in prossimità della porta d'ingresso possono svolgere.

Non considerare dunque come spazio sprecato quello che può anticipare l'accesso alla zona giorno di una casa, consideralo sempre un valore aggiunto. L'ideale sarebbe poterlo attrezzare con degli appendini, una piccola seduta ed una mensolina o altro elemento d'appoggio.
Ecco qualche esempio che dimostra quanto carattere può avere anche un ambiente così di passaggio.










Quindi occhi aperti, non lasciarti ammaliare da finiture e grande finestre, quando visiti una potenziale casa da acquistare osserva subito in che tipo di spazio stai entrando!

L'ingresso di casa mia è storto, stretto e lungo - insomma un incubo! - ma sono riuscita a trasformarlo in un piccolo studiolo oltre alle funzioni principali, sono bastati un mensolone sagomato su misura, uno sgabello, un carrellino per la stampante e lunghi ripiani trasformati in libreria!

Se ti sei proprio innamorata di quella casa dove l'ingresso è assolutamente inesistente non disperare, gli arredi, se usati sapientemente, possono fare miracoli! Un esempio lo puoi trovare nel progetto che descrivo in questo POST .

Alla prossima!
M.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...